Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

A CARMEL, CALIFORNIA

 

Ora lo sciacquio dell'oceano

un mormorar di memorie

e in quel soliloquio distinguo

le voci che non ci son pi.

Tanti anni sono vissuto

accanto all'oceano

dimenticando il passato

per ascoltare dei suoni

stranieri ingannatori

eppur con dolci toni

in rari  momenti di quiete.

Furono quei momenti

accanto all'oceano cantore

dei miei titubanti pensieri

a trattenermi qui dove

son sempre straniero?

Ci fu quel mattino

grandioso di luce

su onde gloriosamente sonore

che pensai di camminare con lui,

mio fratello lontano,

sulla sabbia appena bagnata,

io gli parlai e lui mi rispose

in quel soliloquio da sogno

meraviglioso ed arcano.

Che bello l'oceano, 

mi diceva e lasciava 

che l'acqua venisse a bagnarlo

poi correva via da un'onda 

troppo alta, e io stavo a guardarlo.

Allora parlammo di cose 

passate - future

quel mattino grandioso di luce

su onde gloriosamente sonore,

ora c' solo un mormorar di memorie

che ascolto in silenzio,

soliloquio di straniere onde.

18 marzo 1991

 

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.01

Aggiornato il:  25 agosto 2015