Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

NELLA CASA DI VIA MAPLEWOOD,

LOS ANGELES,

 ANNI SESSANTA

 

Nella camera di Mark
si vedeva l'oceano
oltre gli alberi
sottili precisi
del campo di golf
In pomeriggi taciti
e lenti c'erano
gaudi improvvisi
con rara quiete
all'aria che sapeva
di Pacifico e sole

Ci fu un giorno ancor vivo
nel passato di padre
che un raggio appena ventoso
posÚ sul bianco e l'azzurro
del coniglio giocattolo
di Mark quand'era bambino
e da vicino veniva
la musica nuova,
forse i Beatles, di Ines

Matteo nel giardino
ad un tratto era apparso
sullo sfondo del mare
il gran mare Pacifico
oltre gli alberi
sottili precisi
del campo di golf

E io mi adagiai nei sorrisi
di Matteo che giocava
con il bianco cane di casa,
Ferdinand si chiamava,
stendendomi accanto

al coniglietto col pelo
bianco azzurro
i colori del cielo,
in giorno di rara quiete
e momenti gaudiosi,
e mi fu pure caro
calarmi nei suoni festosi
della musica nuova,
forse i Beatles, di Ines.

23 gennaio 1987

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito Ť da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright Ť pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018