Pieve di Cusignano  

 

 

 

Notturno fidentino

per mia madre

 

Passa un vento

di dopo mezzanotte

per la deserta circonvallazione,

viene dalla campagna

e fugge rasente i muri

dell'asilo e di orti e

verso lo Stirone.

È tardo ottobre,

e se chi veglia

dietro la luce

di quell'Imposta alta

sopra la Zappella,

se chi veglia sente

il passare del vento

così rasente

alla porta verde della casa,

sentirà il mare,

l'oceano straniero

del suo pellegrinare,

e piano andrà

nella stanza di sua madre

a dirle che è stanco di vagare

e che vuole restare

con lei a casa

ad aspettar Natale.

14 ottobre 1982

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito è da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright è pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018