Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

ODORE DEL TEMPO

 

È l'odore del tempo
mi disse l'amico
durante un breve ritorno
lui vagabondo dietro ideali
di pace e giustizia,
me lo disse,
è l'odore del tempo,
con un po' di mestizia
dopo avere parlato di quelli
che non c'erano più,
là dove rivisitavamo
il territorio che fu partigiano
scendendo da un vecchio
tradizionale fienile
che fu nostro letto

la notte invernale
del gran sganciamento

Solo qui, qui da noi,
continuò a dirmi l'amico,
posso davvero sentire

l'odore del tempo
e lassù nel fienile
ho ancora provato
il timore e la rabbia
di quei giorni d'allora,
un odor di radici
piantate dai nostri antenati
in quel suolo di guerra civile,
con la morte vicina
eppur tanto lontana pareva
in quel giovani anni.

E l'odore del tempo,
per me, disse, è odore di vita,
di speranze in germogli
come il grano, la vita
un'Eucarestia
assaporata in battaglia
con Dio che ci guida
a lottar per la pace,
per la pace e giustizia.
L'hai sentito anche tu
questo magico odore,
mi chiese cercando
se l'avessi capito.
lo l'avevo sentito
e ce l'ho ancora
qui dentro, nel sangue,
ormai parte del mito
il mio mito dei tempi
quando assaporavo la vita
seppur con la morte vicina
che anche a me pareva lontana,
in quei giovani giorni
durante la partigiana
magnifica lotta.

I radicati sapori
quel giorno li risentii
con l'amico perenne ribelle
lassù in quel fienile
che ci fece da letto
una notte di guerra civile.

14 febbraio 1992

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito è da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright è pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018