Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

QUEL NOSTRO SOLSTIZIO DI DICEMBRE

 

Oggi che brancolavo nel grigiore
seguendo oscuri pensieri
sui versi del poeta americano
per cui "la vita tempo perduto",
ho riletto i tuoi versi,
poeta Borghigiano, quelli
che mi hai mandato per Natale
con l'armonizzarsi di Misteri
Gaudiosi Gloriosi,
in quel solstizio di dicembre
a recarmi i tranquilli colori
del nostro viale fra gli odori
per l'aria che vien dalle colline
e fa stormire i pini sulla neve
mentre un po' di sol che vuol tornare
vi traccia un segno d'oro,
io sento l'arrivo dei Re Magi

con doni lucenti e profumati

ho forse ritrovato segnali di speranza

via da questa mia grigia stagione

seguendo la cometa dei tuoi versi

sopra la Culla della Resurrezione

29 dicembre 1993

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018