Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

SPOSALIZIO A PIEVE, UN AUTUNNO

E gli odori,

quegli odori improvvisi

da cose invecchiate

nei solai di campagna,

finimenti seccati

una culla giallina

di quelle a rotelle

e dei libri col dare e l'avere

attempati sotto le cianfrusaglie,

gli odori

secchi, aspri,

stimolanti un passato

ad ore già vane

in settembre avanzato,

grigio il cielo

su verso Banzola

a quel bivio

passata la casa celeste

delle sorelle

misteriose Sivelli,

quel settembre

che c'eran le nozze

di Mario della Mentina

e suo fratello Simino

sordomuto impaziente

beveva caffè col vermut,

quegli odori

di fieno già annoso

sopra stalle ormai disusate,

gli odori del tempo ,

così polveroso

in un pomeriggio

di fine settembre

ch'era ben nuvoloso,

grigio il cielo

o basso basso

sopra i gaggiai della strada

ferma, muta

in ore già vane,

e non era venuta

nemmeno la pioggia.

02 gennaio 1978

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito è da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright è pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018