Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

VAL  DI  DESIO

Val di Desìo
rivedo quella sera
quando l'ora
degl'incontri alla fonte
era passata
e un'acquea ombra
già era calata
con gli odor freschi
d'edera e di ontani,
già sentivo
in un moto furtivo
il passo della notte
che arrivava
da sentieri montani
in mezzo al bosco
dov'era giunta l'ora del mistero,
quel vasto bosco
alto e quasi nero
che faceva da sponda
alla tua fonte,
gli odori freschi
stavano vicini
attorno all'acque
all'edera e agli ontani,
il passo della notte
segreto s'appressava,
come lontani
erano i rumori
ed i latrati
e dei cani incatenati!
qui la tua valle
così silenziosa
si era assorta
in meditazione
in vigilia odorosa
di un'apparizione
tutta notturna,
so che vi provai
pace e timore
in quel mio primo
tuo rito pio
che mi aveva incantato,
valle d'un tempo
ormai tanto passato,
val di Desìo.

4 giugno 1988

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito è da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright è pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018