Pieve di Cusignano  

 

 

 

 

VENTO IN DICEMBRE

 

Vento in dicembre
quando comincia la notte
e vecchie foglie
sono spinte in giro
come gente
che non ha più voglie,
pare un sospiro
questo vento in un mese
che ha luci festive
e speranze d'infanzia
da un Infante divino,
nasce un Bambino
ma è votato a morire,
il vento stanotte
è la voce dei morti,
i miei morti,
ma non viene da tombe
in cimiteri invernali
deserti e spettrali
quando sibila il vento,
è invece la voce
d'un tempo contento
quando c'erano tutti
attorno al Bambino
che ci dava regali,
avevamo speranze,
voglie di vita,
e nel Presepio
c'era soltanto
festa di angeli
coi pastori ed i Magi
senza i presagi
del Venerdì Santo.

15 dicembre 1981

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Tutto il materiale  presente in questo sito è da noi pubblicato a scopo culturale in totale buona fede d'uso.

Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright è pregato vivamente di comunicarcelo via e-mail: info@pievedicusignano.it

Copyright © 2002 Pieve di Cusignano - ver. 9.68

Aggiornato il:  08 dicembre 2018